Concerto per la Giornata Mondiale dei Diritti Umani nel Bicentenario Arma dei Carabinieri (1814 -2014) omaggio a M.M.A. s. UPS CARLO DE TRIZIO in Onore Cav. MIchele Miulli Esperto d’Arte,11°BTG Puglia – V. Brig. ANTONIO ALTAVILLA

  • 0

Concerto per la Giornata Mondiale dei Diritti Umani nel Bicentenario Arma dei Carabinieri (1814 -2014) omaggio a M.M.A. s. UPS CARLO DE TRIZIO in Onore Cav. MIchele Miulli Esperto d’Arte,11°BTG Puglia – V. Brig. ANTONIO ALTAVILLA

Tutti gli esseri umani nascono liberi ed uguali in dignità e diritti, i Diritti,  non sono una concessione o un privilegio,

ma sono la natura stessa dell’uomo.

Il Concerto per i Diritti Umani 2014, nel Bicentenario dell’Arma dei Carabinieri (1814-2014) promosso e organizzato dal Club UNESCO Bisceglie e Club UNESCO Napoli,  per la Rassegna “Autunno in Cappella”, è  teso a rafforzare il cammino di tali Diritti,  quanto esso ha inciso sulla storia del territorio e del popolo, in un reale dialogo tra culture e civiltà.

La libertà di cui noi oggi godiamo, con il rispetto dei nostri diritti, non è il frutto di breve tempo e di facile conquista. I diritti dell’uomo sono maturati lentamente e faticosamente nel corso dei secoli, attraverso infinite lotte e immensi sacrifici.

La Cerimonia d’apertura con la lettura del Preambolo dell’Atto Costitutivo delle Nazioni Unite , da parte dei Presidenti Pina Catino – Club UNESCO Bisceglie e Fortunato Danise –  Club UNESCO Napoli, chiarisce con efficacia il ruolo fondamentale e  la dimensione della missione etica dei Club, Figli legali dell’UNESCO che, come l’ intera Organizzazione delle Nazioni Unite, sono  nati dall’immensa aspirazione alla pace, cresciuta in seguito alle drammatiche esperienze di guerra del secolo scorso e per la tutela dei Diritti Umani.

Ecco come la scelta per il Concerto 2014 per i Diritti Umani, cade sull’Arma dei Carabinieri, sempre impegnati  in numerose missioni di pace ed a tutela dei diritti umani.

L’interesse per la tutela internazionale dei diritti umani si è notevolmente accresciuto negli ultimi anni per le tristi vicende che hanno coinvolto diverse aree del mondo e per una maggiore sensibilizzazione al problema che queste hanno determinato nelle grandi organizzazioni internazionali, negli Stati membri e, più in generale, nell’opinione pubblica.

Il Bicentenario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri è ricorrenza di profonda e significativa rilevanza storica per tutta la collettività nazionale che riconosce nell’Arma una delle Istituzioni più solide del Paese, sicuro punto di riferimento per la tutela della legalità, per la prevenzione ed il contrasto alle criminalità di ogni specie, per la lotta ad ogni forma di terrorismo e corruzione di ogni genere.

Il Club di Bisceglie per l’UNESCO e il Club di Napoli per l’UNESCO, operando nell’ambito delle Campagne mondiali proclamate dall’ONU  e coordinate da UNESCO, hanno organizzato, per il quinto anno consecutivo, il  Concerto per i Diritti Umani   nella Real Cappella del Tesoro di San Gennaro in Napoli, con lo  scopo di diffondere Valori, Conoscenze, Stili di Vita, orientati al rispetto del bene comune, per rafforzare le proprie radici culturali  e per far comprendere quanto esse hanno inciso sulla storia del territorio e del popolo.

Interverranno al CONCERTO PER I DIRITTI UMANI eseguito dal Coro In . . . stabile d’epoca, diretto dal M°Concertatore prof.  Alberto Iannarelli, l’On Luciano Schifone, Consigliere e Presidente Commissione Cultura – REGIONE CAMPANIA, dott Onofrio INTRONA – Presidente Consiglio REGIONE PUGLIA. Poesie e riflessioni con Maria De Michele, Nunzio Di Bernardo, Vittorio Fiorenzano, Nazario Napoli Bruno, Giulio Pacella,Liliana Palermo, Pino Scognamiglio


Leave a Reply